Revisioni auto e patenti: arriva una nuova proroga dall’UE

libera circolazione

Dallo scoppio della pandemia da Covid-19 ad oggi, sono state tante le proroghe che hanno interessato la scadenza delle revisioni auto. E proprio quando si credeva ormai raggiunto il limite massimo di posticipazione, ecco che arriva un nuovo rinvio da parte dell’Unione europea (il secondo dall’inizio dell’emergenza sanitaria).

Nello specifico, Bruxelles, con la pubblicazione dell’ultimo regolamento – atto a disciplinare la circolazione intracomunitaria e anche quella interna ai vari Stati (a discrezione però dei governi nazionali) –, ha stabilito di prorogare:

  • per 10 mesi,
  • a partire dal 6 marzo,
  • la validità di revisioni (escluse quelle di motocicli e rimorchi fino a 3,5 t), permessi di guida e CQC con scadenza compresa tra l’1 settembre 2020 e il 30 giugno 2021.

Tal concessione di proroga, tuttavia, si riduce a 6 mesi e non potrà comunque superare l’1 luglio 2021 nel caso in cui i documenti suddetti abbiano già beneficiato di un rinvio ai sensi del precedente regolamento, il n° 2020/698.

Come già accennato, inoltre, la norma appena descritta è sicuramente valida per la circolazione intracomunitaria, mentre, per quanto riguarda la circolazione interna, ogni Stato ha la possibilità di non applicarla esercitando il cosiddetto opt-out. Ad ogni modo, secondo fonti del Ministero dei Trasporti, l’Italia avrebbe deciso, anche stavolta, di recepire le direttive europee prese nell’ambito di riferimento.

Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial